PADOVA – Primo weekend di chiusura alle 18 per bar e ristoranti. Penalizzate anche le feste e le iniziative per halloween. L’amministrazione richiama i ragazzi al senso civico”portate la mascherina e state distanziati” || Niente scherzetto e niente dolcetto, la festa della paura, quest’anno fa paura sul serio. Si trasforma in festa domestica, nella migliore delle ipotesi, visto che in centro alle 18 si chiudono i battenti, per il primo weekend dall’avvio del nuovo dpcm che impone di abbassare le saracinesche a bar, ristoranti, pub, pizzerie, e la città si spopola di aperitivi e feste a tema. E’ a questo punto che subentrano i controlli serali, che in quest’occasione non saranno intensificati, più di quel che succede in ogni weekend ormai da mesi, con uomini della polizia locale affincati da polizia di stato e carabinieri. Saranno controllati anche i quartieri periferici per garantire il rispetto delle norme, e intanto l’invito ai più giovani resta quello di non assembrarsi e usare la mascherina – Intervistati DIEGO BONAVINA (Assessore Comunale alla Sicurezza) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(gX0CDMbgvwg)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria