ARQUA’ PETRARCA – L’emergenza coronavirus porta il numero chiuso in uno dei borghi più belli del Veneto Arquà Petrarca. Il sindaco ha firmato un’ordinanza valida per sabato e domenica prossimi. || L’ordinanza è già stata firmata: è la numero 25 del 12 novembre 2020. Arquà Petrarca difende il suo centro storico dall’invasione del fine settimana e sabato 14 e domenica 15 novembre pone un limite massimo al numero di ingressi: 1400 persone. Saranno quindi predisposti dei varchi di ingresso nell’area contenuta tra gli incroci di via Costa e piazza Petrarca, di via Fontana e piazza Petrarca, di piazza San Marco e via Jacopo d’Arquà.A presidio dei varchi le forze dell’ordine e la protezione civile, dotate di contapersone, chiamate a evitare il ripetersi del caos dello scorso fine settimana quando sono saltate tutte le regole del buon senso prima che del distanziamento con i residenti costretti, per paura, a restare chiusi in casa con gente ammassata e persone che passavano tra i tavolini dei plateatici dei locali. Un’ordinanza che per ora si limita al prossimo fine settimana ma che potrebbe, a seconda delle previsioni meteo e dei provvedimenti in corso, essere rinnovata nelle prossime settimane. – Intervistati LUCA CALLEGARO (Sindaco di Arquà Petrarca) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(DHPpUpQ3u8k)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria