CASTELFRANCO VENETO – 42 enne agli arresti domiciliari continuava a spacciare cocaina grazie a un vero e proprio bazar della droga in casa. || Aveva allestito una vera e propria bottega della cocaina nella sua casa di san martino di lupari il 42 enne Andrea Bertoncello in carcere con l’accusa di spaccio al due palazzi di Padova. Un vero punto di riferimento per la clientela raffinata quanto il servizio che forniva.E tra questi affezionati adirittura uno da trecento sacchettini visto che bertoncello a casa sua aveva un vero e proprio negozio quasi monomarca della cocaina.Centinaia i clienti dalle provincie di Treviso Vicenza e padova identificati dai carabinieri che hanno continuato a frequentare il negozio nonostante dallo scorso anno Bertoncello fosse agli arresti domiciliari motiva per il quale nei giorni scorsi e’ stato raggiunto dall’ordinanza della procura per il trasferimento in carcere a Padova.Del resto, come hanno stabilito le indagini dei carabinieri a seconda della confezione il costo partiva dai 100 euro in su. Dai 20 ai 60 anni l’eta’ dei clienti e tra questi la maggioranza sono giovanissimi. Per questo e’ forte l’impegno dei carabinieri di tutta la marca. – Intervistati Mag. ENRICO ZAMPOLLI (Comandante compagnia carabinieri Castelfranco) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(WrAMEnIfR10)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria