PADOVA – Da lunedì 30 novembre Padova offrirà calore e ospitalità di notte, ai senza fissa dimora con il consueto piano di accoglienza contro il freddo. Previste serie misure di prevenzione anti Covid. “Tutti i padovani devono conoscere il piano” dice l’assessore al Sociale Marta Nalin, “per potere aiutare se necessario le persone in difficoltà”. || L’emergenza Covid impone più posti nel programma di Accoglienza invernale del Comune di Padova per le persone senzadimora. Quest’anno saranno 181, undici in più rispetto allo scorso inverno, anche per poter ospitare in isolamento fiduciario chi dovesse risultare positivo al virus. I posti letto e accoglienza, attivi dal 30 novembre al 28 febbraio salvo proroghe legate alle condizioni meteo, saranno all’ex Scuola Gabelli a San Lazzaro, a Casa a Colori al Crocefisso, alla Cooperativa LUNAZZURRA, a Casa Arcella e all’Asilo Notturno di via del Torresino. Preventivamente, tutte le persone saranno sottoposte a tampone e assegnate alla stessa struttura di accoglienza per tutto il periodo di attivazione del Piano, per contenere il più possibile i contatti all’interno e facilitare il tracciamento in caso di situazioni di positività al Covid 19. Negli alloggi, gli ospiti verranno monitorati ogni giorno all’ingresso; dovranno indossare la mascherina in tutti i locali della struttura eccetto nella camera assegnata. Oltre all’accoglienza, saranno 6 le Unità di Strada che copriranno il territorio della città, con il compito di monitorare il fenomeno, di distribuzione di viveri e coperte.Per L’assessore al Sociale Marta Nalin, l’accoglienza invernale, oltre a rispondere all’emergenza freddo, offre ai Servizi la possibilità di un aggancio relazionale con i senza fissa dimora. E’ importante che tutti i padovani conoscano il piano e possano intervenire se dovessero incontrare persone indifficoltà, dando indicazioni e segnalando lo sportello più vicino per loro o la posizione delle Unità di strada. (Servizio di Guido Barbato)


videoid(WjcFcm4y1nA)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria