PADOVA – E’ bufera politica sulla decisione del Comune di investire centomila euro per ristrutturare il campo nomadi di via Longhin. «Si tratta di un intervento di sistemazione di un’area di proprietà comunale», ha detto il vicesindaco Andrea Micalizzi, «in quel campo vivono settanta persone, di cui la metà sono minorenni». Ma è scoppiata la polemica. – Intervistati ALAIN LUCIANI (Consigliere Comunale Lega Nord) (Servizio di Redazione Medianordest)


videoid(mIREkcwVPyo)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria