MARGHERA – I tamponi rapidi per verificare la positività al Covid 19 si potranno effettuare anche in farmacia. La Regione ha dato il via al protocollo che aumenta le possibilità di effettuare i controlli. || Verificare la propria positività o meno al Covid19 diventa più facile, presto lo si potrà fare anche in farmacia.La giunta regionale ha approvato il protocollo con le farmacie che aderendo su base volontaria potranno, in spazi adeguati, effettuare test rapidi a chi lo richieda senza peraltro la necessità di presentare una prescrizione medica. Proprio l’esito dei tamponi intanto, quindi il numero dei positivi in Venetorispetto alle altre Regioni, continua a far discutere a livello nazionale. “Ma non è vero – ha spiegato dati alla mano il Segretario Generale alla Sanità del Veneto, Luciano Flor – che si tratti di cifre alte”: un fatto dimostrato partendo dai numeri di oggi.Sempre riguardo ai dati dei positivi inoltre, “in Veneto – ha ricordato l’assessore Lanzarin – vengono registrati sia i tamponi rapidi che molecolari, cosa che altri non fanno”. Proprio per questo tra poche ore arriverà una circolare del Ministero della Salute che cambierà il metodo di calcolo in vigore e darà una lettura unica dei dati a livello nazionale.Il piano di vaccinazione in Veneto intanto, prosegue al ritmo di 38 mila dosi alla settimana. – Intervistati MANUELA LANZARIN (ASSESSORE SANITA’ REGIONE VENETO), LUCIANO FLOR (SEGRETARIO GENERALE ALLA SANITA’ DEL VENETO) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(C-ySWABjSPU)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria