TELENORDEST | Medianordest

MARGHERA | «IL VENETO PRIMO IN ITALIA PER NUMERO DI TAMPONI MOLECOLARI»

13/01/2021 MARGHERA – Riponde alla diffida del sindacato dei medici il direttore generale della sanità del Veneto Luciano Flor. Spiega anche il perché del differente utilizzo sui due tipi di test, rivelando come il Veneto sulla ricerca dei positivi al virus si trovi al primo posto in Italia || «La regione che ad oggi in Italia ha effettuato il più alto numero di tamponi molecolari è il Veneto». Precisazione dei direttore generale della sanità veneta, Luciano Flor. Ha incaricato le ulss di comunicargli la capacità giornaliera di esecuzione dei tamponi molecolari, che sostiene, hanno un tempo d’attesa per l’esito di appena 24 ore. La specifica vista la diffida dell’Anaoo veneto sindacato dei medici che chiede l’utilizzo dei molecolari sul personale sanitario, anziché del rapido. Da qui il perché sul distinguo tra i due tipi di test. Quindi la questione terapie intensive con i 700 posti attivi di cui da stamane 91 liberi.Il Veneto si trova nel 13 esimo giorno di calo dei posti letto occupati in terapia intensiva, se il trend dovesse continuare così da venerdì prossimo si valuterà se ridurre o meno tali posti per ripristinare l’attività chirurgica. Infine il vaccino, con le scorte di Moderna già arrivate. – Intervistati LUCIANO FLOR (DIRETTORE GENERALE SANITA’ DEL VENETO) (Servizio di Annamaria Parisi)


videoid(-zOcd4cZyGY)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria

Exit mobile version