27/01/2021 MARGHERA – La riapertura delle scuole superiori in Veneto da lunedì. La presenza in aula del 50% delle classi durerà tre settimane. Rafforzati i trasporti pubblici con quasi 700 bus in più e oltre 200 steward alle fermate . || Il 1 Febbraio riaprono le scuole superiori del Veneto chiuse con un ordinanza regionale del 4 Gennaio. Se non cambia lo scenario epidemiologico le presenze in aula passeranno in poco meno di un mese dal 50 al 75%, con l’auspicio che entro la fine dell’anno scolastico si possa arrivare al 100%. Ma al momento è presto per qualsiasi previsione.Il rientro alle superiori coinvolge 213.000 studenti e 17.000 tra docenti e personale scolastico. Il piano regionale dei trasporti pubblici è stato stilato con la collaborazione delle prefetture e degli uffici scolastici per garantire spostamenti in sicurezza.Per regolare l’accesso degli studenti ai mezzi di trasporto, il personale a terra sarà aumento di 224 persone. Fin dall’inizio sarà inoltre messo in campo un servizio come se il rientro a scuola fosse in presenza già al 75%. Questo soprattutto per testare le ricadute dell’aumento di autobus nel traffico delle grandi città.Proprio durante la presentazione delle modalità del rientro a scuola, al Tar del Veneto veniva rinviata per rinuncia dei ricorrenti, l’udienza in camera di consiglio per la sospensiva dell’ordinanza con cui la Regione dispose la didattica distanza al 100% per le scuole superiori fino al 31 gennaio. – Intervistati LUCA ZAIA (PRESIDENTE REGIONE VENETO), ELISA DE BERTI (ASSESSORE AI TRASPORTI REGIONE VENETO), MANUELA LANZARIN (ASSESSORE ALLA SANITA’ REGIONE VENETO) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(2pR7k1gJ9Cw)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria