04/02/2021 MARGHERA – L’unico studio in Italia sulla circolazione del virus è stato condotto in Veneto. A condurlo il professor Vincenzo Baldo, docente all’Università di Padova, su un campione di più di 4600 persone dagli uno ai 104 anni. || Il Covid 19 è come un ciclista in fuga, ma la rincorsa della ricerca scientifica e medica sta per raggiungerlo e lasciarselo alle spalle. E’ la metafora con la quale il professor Vincenzo Baldo ha espresso ottimismo sull’evoluzione della pandemia. Su quanto e come sia diffuso il Coronavirus in Veneto, dai dipendenti comunali ai clienti dei supermercati, Baldo, ordinario di igiene e medicina preventiva all’Università di Padova, ha condotto il primo studio a livello nazionale.Il campione, che rispecchiava proporzionalmente la distribuzione della popolazione in Veneto, è stato testato in 12 sedi diverse tra l’8 e il 27 gennaio facendo riscontrare una positività al virus dello 0,3% per la quasi totalità asintomatici e senza contatti con sintomatici.L’incidenza è stata poi divisa per gruppi.L’84% del campione si vaccinerà contro il Covid. E tra chi non intende farlo i positivi erano lo 0,61% il triplo rispetto agli altri, fermi allo 0,28%. – Intervistati VINCENZO BALDO (PROFESSORE IGIENE E MEDICINA PREVENTIVA UNIVERSITA’ DI PADOVA) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(x4GJbVn_7UA)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria