17/02/2021 PADOVA – Le scuole padovane in queste ore stanno preparando gli elenchi del personale che potrebbe essere vaccinato. Si parte con nidi e materne e si attendono indicazioni, l’ulss attiverà un sistema di prenotazione esclusivo per gli aventi diritto. Ma le dosi di Astrazeneca sono poche || Dovrebbero inziare dalla settimana prossima le vaccinazioni al personale scolastico. Nel padovano sono quasi ventimila tra docenti, educatrici, dirigenti scolastici e personale ata ad essere inseriti in queste ore negli elenchi richiesti dall’ulss 6. Si parte con le vaccinazioni con il siero Astrazeneca e quindi il numero di under 55 è inferiore.16 926 sono i dipendenti della scuola pubblica a questi si aggiungo i 1800 delle scuole paritarie Fism, poi ci sono i dipendenti dei nidi e materne comunali e Spes. In queste ore i dirigenti scolastici stanno compilando gli elenchi del personale da inviare all’ulss che poi dovrebbe attivare il sistema di prenotazione ad accesso esclusivo degli aventi diritto.Si spera in un’adesione alta. Si comincia con la vaccinazione di educatrici e maestre di nidi e materne e poi si proseguirà anche se le dosi di vaccino Astrazeneca a disposizione dell’ulss sono 8500 e servono anche per il richiamo. – Intervistati MIRCO CECCHINATO (Presidente Fism Padova) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(eUp5nK1Pbxg)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria