20/02/2021 MONSELICE – Le 15.45 di venerdì 21 febbraio 2020: a quell’ora i medici dell’ospedale di Schiavonia ebbero la certezza che in Veneto c’erano i primi due casi di coronavirus. Proprio lì, a un anno di distanza, i protagonisti hanno raccontato le emozioni di giornate diventate mesi che hanno cambiato la vita di tutti noi. || Io c’ero… e ci sono! Le note di Paolo Zanarella, il pianista fuori posto, rieccheggiano nella hall del primo covid hospital italiano dedicato a Madre Teresa di Calcutta. I petali di questa rosa rossa racchiudono i malati di coronavirus passati di qui: quelli in vita ma soprattutto quelli che non ci sono più. Ma racchiudono anche gli attimi vissuti da chi in questo ospedale lavora. «Un anno memorabile», il commento del commissario straordinario dell’Ulss 6 Domenico Scibetta. Sfilano medici e infermieri, operatori socio sanitari, volontari della protezione civile, il cappellano dell’ospedale don Marco Galante. Ognuno una storia da raccontare, ognuno una vita prima e dopo le 15.45 di venerdì 21 febbraio 2020, come quella degli operatori del pronto soccorso che avrebbero dovuto portare a Padova Adriano Trevisan, la prima vittima europea del virus: un’ambulanza mai partita. 21 febbraio, ospedale chiuso per 48 ore: tutti dentro, turni raddoppiati. E poi 8 marzo, altra data indelebile: il giorno in cui Schiavonia diventò ospedale Covid. Come Monselice, tutti gli ospedali del Veneto e d’Italia, in prima linea contro un nemico molto insidioso, con le terapie intensive a pieno ritmo. Una speranza per tutti: il vaccino. La certezza che la battaglia non è ancora vinta. Una memoria che diventa abbraccio nel quadro della pittrice Carmen Cassighi posto nella hall dell’ospedale di Schiavonia. – Intervistati DOMENICO SCIBETTA (Commissario Straordinario Ulss 6 Euganea), ROBERTA VOLPIN (Direttore Pronto Soccorso), LUCIA CARMELA LEONE (Coordinatore Area Covid Non Critica), FABIO BARATTO (Direttore Uoc Anestesia e Rianimazione) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(LXJJ__VKpjY)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria