04/03/2021 PADOVA – Indignazione al consiglio comunale di Padova, durante la votazione per la nomina del garate dei diritti, un consigliere anonimo vota scegliendo il nome del super boss messina denaro || Una seduta del consiglio comunale di Padova, la prima in presenza dopo mesi, si trasforma in un caso che indigna l’opinione pubblica con un consigliere che vota nominando un super latitante mafioso. La seduta in questione si è svolta mercoledì 3 marzo all’ordine del giorno la nomina del garante dei diritti delle persone private o limitate nella libertà personale, sono presenti tutti i consiglieri comunali. Il voto è segreto, e dopo gli interventi con le varie proposte di candidatura – si passa alla votazione. La sorpresa quando davanti allo scrutatore incaricato di leggere i biglietti con le preferenza si manifesta il nome di Matteo Messina Denaro boss mafioso e super latitante che non ha certo bisogno di presentazioni. Un consigliere comunale infatti approfittando della segretezza del voto ha pensato bene di scrivere questo nome a sfregio dell’importanza della questione. La denuncia è stata fatta attraverso un post facebook della consigliera della Lista Lorenzoni – Stefania Moschetti. Indignato anche l’esponente della minoranza il leghista Alain Luciani che vuole fare un esposto alla Procura della Repubblica, oltre che all’ Antimafia. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(bqTdMEauwYg)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria