13/03/2021 BORGORICCO – Un colloquio cordiale e proficuo di oltre un’ora con il segretario federale della Lega Matteo Salvini. Così lo definisce Alberto Stefani, commissario veneto della Lega e sindaco di Borgoricco nel padovano. Anche in vista delle elezioni dell’anno prossimo a Padova e Verona. || Un colloquio in un momento particolare, tra Salvini e Alberto Stefani, commissario del partito in Veneto. L’arrivo del nuovo DPCM con la Lega nel Governo Draghi e le elezioni amministrative in alcuni comuni veneti quest’anno, e nel 2022, di due capoluoghi di provincia importanti come Padova e Verona.La Lega al Governo cosa ha chiesto e ottenuto come rimedi all’entrata in vigore del nuovo DPCM?Sta crescendo nella base della Lega, dice Stefani, il gradimento per Mario Draghi. Un fatto forse impensabile fino a qualche settimana fa. Una delle conseguenze di questo è che una dozzina di sindaci di comuni veneti di medie dimensioni provenienti da realtà civiche, avrebbero chiesto di entrare nella Lega. Certi, finora, sono Roberta Nesto di Cavallino Treporti (venezia) e Marcello Marchiori di Casale di Scodosia nel padovano. – Intervistati ALBERTO STEFANI (Commissario veneto Lega) (Servizio di Guido Barbato)


videoid(I58MigqHaUA)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria