15/03/2021 PADOVA – Primo giorno di chiusura delle scuole, nidi e materne compresi. Tante le famiglie in gravissima difficoltà. Al governo, l’appello del sindaco di Padova Sergio Giordani. || Chiuse tutte le scuole, di ogni ordine e grado, nidi e materne comprese. Il provvedimento, previsto per la zona rossa, ha gettato nello sconforto migliaia di famiglie e giovani coppie, molte delle quali si sono rivolte a Padova al sindaco Sergio Giordani che dai social ha lanciato un appello al governo: «(…) a differenza della scorsa primavera le attività produttive sono per la maggior parte operative, moltissime lavoratrici e lavoratori di ogni settore hanno gravi difficoltà nel trovare le modalità con cui accudire i figli – scrive Giordani – faccio un appello al Governo nazionale per un supplemento di riflessione su questo tema». La salute prima di tutto, ma il malessere è palpabile. Preoccupazione condivisa dall’assessore regionale all’istruzione Elena Donazzan che spiega come la decisione di chiudere le scuole in zona rossa è arrivata dal Governo nonostante l’ambiente scuola sia più sicuro di altri sul fronte dei contagi e i numeri forniti dal Comitato tecnico scientifico al Ministero della Salute siano chiari. – Intervistati SERGIO GIORDANI (Sindaco di Padova), ELENA DONAZZAN (Assessore all’Istruzione Regione Veneto) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(z8et_raQSMM)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria