19/03/2021 PADOVA – Proseguono le vaccinazioni dei pazienti dello Iov, nel prossimo fine settimana saranno 1396 per persone che riceveranno la dose di siero anticovid e intanto l’istituto è diventato covid free. || Per metà aprile l’Istituto Oncologico Veneto concluderà la tornata di vaccinazioni sui primi 3800 pazienti oncologici e oncoematologici selezionati come prioritari per ricevere il vaccino anticovid. Le somministrazioni del siero Pfizer sono iniziate il 6 marzo scorso nelle sedi di Padova e Castelfranco sono effettuate dagli oncologi nel fine settimana. Domenica 20 marzo oltre ai pazienti in chemio verranno vaccinati anche i primi 400 che sono attualmente sottoposti a radioterapia .In Veneto sono circa 177 mila le persono considerate pazienti oncologici, tra questi ci sono molti guariti, ma la gran parte sono soggetti considerati a rischio. I pazienti sono stati individuati tenendo in considerazione la situazione clinica dando precedenza a chi sta svolgendo, a chi deve iniziare e a chi ha concluso la chemio. I dati sono stati ottenuti da uno studio condotto dalla rete oncologica veneta durante la prima ondata di covid.L’adesione alla vaccinazione è stata alta e ha raggiunto il 95%. Lo step successivo con l’arrivo delle nuove dosi includerà i nuovi pazienti che devono iniziare un percorso oncologico e forse anche quelli nel cosidetto periodo di “follow up”. Nel frattempo la buona notizia è che con la campagna vaccinale dei sanitari, entrambe le sedi dello Iov, Padova e Castelfranco, sono covid free: si registrano zero contagi tra i dipendenti e zero tra i pazienti. – Intervistati PATRIZIA BENINI (Direttore Generale IOV), Prof. PIERFRANCO CONTE (Direttore Unità Oncologica) (Servizio di Francesco Rataj)


videoid(SElyFd3bmz0)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria