02/04/2021 VENEZIA – Ufficiale, si torna all’arancione da martedì prossimo. L’annuncio dato dal governatore Zaia è stato poi ufficializzato dal Ministero. Domani attese oltre 100 mila dosi di Astrazeneca. || Zaia lo ha preannunciato, il Ministero della Salute lo ha poi confermato. Da martedì scatta la fascia arancione per il Veneto, questo significa che i negozi potranno riapire, così come parrucchieri e centri estetici. Più in generale ci saranno meno restrizioni per gli spostamenti.Quanto al mondo dell’istruzione, il quadro è aggiornato dallo stesso Zaia. “Da mercoledì si torna a scuola per tutti. Le superiori continueranno la didattica al 50 per cento”.E questo sempre fino al 30 aprile con la conferma del sistema delle scuole sentinella monitorate dalla Regione.Nel frattempo, l’obiettivo è riprendere a vaccinare a pieno regime dopo gli stop in alcune ulss dovute alle mancate consegne nei giorni scorsi. Il riallineamento tra forniture e campagna vaccinale è in corso. Nelle prossime ore sono attese 103 mila dosi di Astrazeneca.L’altra faccia della medaglia è il sistema di prenotazione sulla piattaforma, che giovedì ha scontato alcune false partenze, proprio in quelle Ulss che avevano terminato le scorte.Connessa la funzionalità del numero verde con il governatore che ha fatto una prova in diretta di fronte alle numerose segnalazioni di disguidi e lunghe attese, registrate per tutta la giornata. “Il sistema funzion”, ha detto. “Saranno potenziate le linee”. – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto) (Servizio di Cristian Arboit)


videoid(O873vOG-prM)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria