15/04/2021 MESTRINO – «Primi a chiudere e ultimi a riaprire», le categorie del mondo del fitness e delle palestre, lanciano l’ennesimo Sos: «Dopo le chiusure arrivano gli sfratti» || Dopo mesi di chiusure, arriva lo sfratto nello stabile che ospita una delle 4 palestre di cui è titolare Sandro Cucuccio – Presidente Fisbe Ascom Padova . Dal territorio l’ennesimo sos, per un mondo, quello del fitness della salute e del benessere, cui fanno capo alla Fisbe un centinaio di strutture e migliaia di dipendenti, che in questi mesi non hanno di fatto lavorato. «Siamo stati dimenticati» – dice Cucuccio – che si rivolge al Governo, affinchè si prendano provvedimenti straordinari, in vista di una ripresa che si prospetta tutt’altro che facile. Mentre Stato e Regioni si confrontano sulle linee guida per permettere le riaperture, si ragiona sulle problematiche – inedite – che si dovranno fronteggiare: «Le nostre attività saranno come Start up – sottolinea Andrea Dalla Pria, Fit Italy e Responsabile Asi Veneto Fitness – i decenni di lavoro che abbiamo impiegato, saranno vanificati, e noi costretti a ripartire da zero» – Intervistati SANDRO CUCUCCIO (Presid. Fisbe Ascom Padova), ANDREA DALLA PRIA (Fit Italy – Resp. Asi Veneto Fitness) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(5262Vhm3p-A)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria