TELENORDEST | Medianordest

VENEZIA | COVID, LINEE GUIDA PER LA RIAPERTURA

15/04/2021 VENEZIA – In primo piano le linee guida per la riapertura di ristornati, bar, palestre, piscine, cinema e teatri. L’assessore alla sanità Manuela Lanzarin, ha illustrato la bozza che verrà presentata al Governo. In conferenza stampa oggi anche il dottor Toniolo che ha parlato del sequestro delle mascherine in Veneto. || La parola d’ordine è riaprire, se possibile anche alla fine di aprile. Oggi video conferenza delle regioni per discutere e decidere le linee guida da presentare al Governo. Così l’assessore Lanzarin ha illustrato la bozza che riguarda la ristorazione, attività il più possibile all’aperto se al chiuso, meteo permettendo finestre e porte aperte:‘’ ci dovrà essere la distanza di un metro fra i tavoli e di due metri se lo scenario epidemiologico fosse ad altro rischio’’ Mascherina fino al tavolo, temperatura e igienizzazione. Palestre e piscine: distanza di due metri per l’attività fisica, 1 metro negli altri casi. ‘’ Per quanto riguarda cinema e teatri, continua la Lanzarin, oltre a tutte le misure solite, ci dovrà essere la distanza di un metro con obbligo della mascherina, mentre se la distanza sarà di due metri la mascherina è a discrezione’’ Non ci sono per ora limitazioni di capienza. Presto decisioni anche sul comparto fieristico, del turismo e culturale Sul fronte contagi la situazione è migliorata. Il calo è ormai costante. il Veneto avrebbe dati da zona gialla. L’rt è 0.81, mentre l’incidenza è di 134 su 100 mila abitanti. Gli altri due parametri 26% area non critica il limite è 40 e 27% terapia intensiva , limite è 30. Continua la campagna vaccinale in veneto. Questa mattina c’è stata una nuova riunione con i direttori generali delle Ulss venete: restano da vaccinare 50mila Over 80. Ci saranno vaccinazioni ad accesso libero nel fine settimana per permettere a tutti gli ultraottantenni di essere vaccinati. Sul fronte vaccini: ‘’ abbiamo in magazzino oggi, afferma l’assessore, 172.123 dosi tra Astrazeneca, Moderna e Pfizer’’. Sulle mascherine FFP2 e FFP3 sequestrate dalla Gdf è intervenuto Roberto Toniolo, direttore generale di Azienda Zero: ‘’Sono circa 4,5 milioni le mascherine ferme in magazzino in Veneto perché sequestrate nell’ambito dell’indagine della Procura della repubblica di Gorizia’’. ‘’In Veneto – ha spiegato – erano arrivate 6.133. – Intervistati MANUELA LANZARIN (Assessore Regionale alla Sanità), ROBERTO TONIOLO (Direttore generale Azienda Zero) (Servizio di Daniela Sitzia)


videoid(6dSp7-Ht_n4)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria

Exit mobile version