21/04/2021 PADOVA – Sono ferme da un anno le guide turistiche della città di Padova che tornano a sperare grazie alle riaperture del 26 aprile. Negli alberghi, già le prime prenotazioni. || Padova città d’arte con un ciclo d’affreschi medievali trecenteschi in attesa del riconoscimento Unesco. E’ la primavera la stagione in cui piazze e monumenti del centro si riempiono di turisti, molti sono stranieri, fermati per due anni consecutivi dal coronavirus. Ferme da mesi le guide della città, prenotate da scolaresche oltre che da comitive. Durante la scorsa estate, grazie al comune, qualcosa si è mosso con il tradizionale appuntamento dei Notturni. Tante le attese per il 26 aprile. Manca il contatto con il turista, manca la continua scoperta delle bellezze della città a persone che dell’amore per l’arte e i segni del tempo ne hanno fatto un mestiere. Turismo dall’Italia, turisti di prossimità in questa Estate 2021 che proporrà molte inziative all’aperto con la visita ad antichi giardini come quello ottocentesco di Villa Cittadella Vigodarzere Valmarana a Saonara. – Intervistati ROSSANA COMIDA (Presidente Guide Turistiche Ascom Padova) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(QIP0e_58erY)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria