04/05/2021 NOVENTA PADOVANA – A un anno e mezzo dalle elezioni amministrative a Padova, la Lega scalda i motori. Riunito nella sede regionale di Noventa il tavolo “Padova 2022” con le figure istituzionali del partito. || Nessun candidato per ora ma l’obiettivo di puntare sui programmi e su una gestione comune nell’ambito di un centro destra plurale di una delle sfide più importanti per il Veneto, l’elezione del sindaco di Padova. “Padova 2022” il nome del tavolo riunito per la prima volta nella sede regionale della Lega a Noventa Padovana. «E’ il tavolo dei consiglieri regionali e dei parlamentari della città riunito per fare squadra e tornare a guidare la città», spiega Alberto Stefani, commissario regionale della Lega. Per ora nessun candidato ufficiale. Si parte dai programmi, spiega Alberto Stefani: «Per noi prima vengono I programmi poi I candidati. Ci riuniremo con tutto il cantiere del centro destra, allargheremo il nostro tavolo alle altre forze politiche di centro destra. Prima sceglieremo insieme che tipo di visione dare a questa città che ha bisogno di progetti e di sapere guardare avanti». Una città cui serve un cambio di passo e una squadra all’altezza degli importanti dossier sul piatto a partire dall’Alta Velocità. – Intervistati ALBERTO STEFANI (Commissario Regionale Lega) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(7ftyD8hVJUw)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria