18/05/2021 ALBIGNASEGO – Dal 24 maggio via libera alle palestre. Ma le piscine al chiuso devono attendere. Le reazioni del settore: “Non capiamo la logica, è un paradosso” || «Siamo vittime di un paradosso» l’amaro commento dei gestori delle piscine all’indomani del decreto targato Draghi, che fissa la data per poter riaprire anche al coperto al primo luglio, quando la stagione dei corsi è ormai conclusa. Fermi da ottobre e costi fissi che non sono mai stati ristorati, se non in minima parte. Anche sul fronte palestre, la riapertura al coperto, nonostante sia stata anticipata al 24 maggio, lascia l’amaro in bocca:«resteranno vuote fino ad ottobre» – Intervistati SANDRO CUCUCCIO (Titolare di Piscina e Palestre) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(z_EFwVUVuOw)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria