31/05/2021 VENEZIA – Oggi in Veneto è arrivato il Ministro del Turismo Garavaglia che ha incontrato il presidente Zaia e gli operatori del settore || Con i suoi 72 milioni di presenze, con il 67% di turisti stranieri e un fatturato da 18 miliardi, il Veneto è la prima regione turistica d’Italia, un ruolo riconosciuto anche dal ministro Massimo Garavaglia che stamane è arrivato a Venezia per un confronto con il presidente Zaia. Il ministro del turismo ha anche incontrato gli operatori del comparto che hanno presentato le loro richieste per una ripartenza davvero veloce, ”è stato un incontro operativo e concreto come sono i veneti” ha detto Garavaglia. Per il turismo il governo ha già previsto una decontribuzione,e su questo spingono gli operatori del settore che chiedono di estendere il provvedimento anche ai lavoratori stagionali. Istanza che Garavaglia si è impegnato a portare come emendamento al decreto semplificazioni o sostegni. Al centro del confronto anche le regole per viaggiare, con il green pass che dal 15 giugno dovrebbe diventare elettronico e con la proposta della commissione europea perchè sia valido dopo 14 giorni dall’ultima dose di vaccino o 180 giorni per i guariti, e la richiesta di eliminare il tampone per i turisti extra Ue che arriveranno in Italia, già inoltrata, ha spiegato Garavaglia, al collega Speranza. Sono 9 milioni gli italiani che si sposteranno per il ponte del 2 giugno, mentre il 54,5% dei nostri connazionali ha già prenotato o ha l’intenzione di fissare le vacanze in Italia, il 10% in più rispetto al 2020. L’obiettivo ora è quello di intercettare i turisti stranieri – Intervistati MASSIMO GARAVAGLIA (Ministro del Turismo), LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto) (Servizio di Francesca Bozza)


videoid(snlMTcIf9VQ)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria