01/06/2021 PADOVA – Non tutti i ristoratori padovani sono riusciti ad ottenere il plateatico e quindi riescono a riaprire solo da oggi. Ecco il racconto di un di loro || Ritorna a preparare i tavoli, sistema le sedie e i coperti. Il primo giugno ha il sapore di un primo giorno di scuola per tutti quei ristoratori che non avendo potuto allestire il plateatico esterno gioco forza hanno dovuto attendere questa data per tornare a lavorare. Nicola Zoppelletto gestore del ristorante Berlino aveva tentato di riaprire il 26 aprile ma gli spazi chiusi su due lati non gli hanno permesso di ottenere il via libera.Adesso però ci sono le prime prenotazioni e si torna a servire tra i tavoli al coperto, un ritorno ad una normalità tanto agognata dopo mesi di serrande abbassate e dipendenti a casa. Un percorso che però deve fare i conti con le difficoltà, dopo tutto questo tempo in pochi chiedono un impiego come camerieri.La scommessa di ripartenza per Nicola Zoppelletto è doppia visto che nonostante il periodo ha deciso di aprire anche un altro locale sempre a Padova. – Intervistati NICOLA ZOPPELLETTO (Gestore di locali) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(OUfwx_-8E_M)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria