10/06/2021 SAONARA – Potrebbero avere le ore contate i due malviventi che martedì sera hanno rapinato un pensionato di 68 anni nella sua casa di Saonara. Importanti indizi potrebbero essere emersi dall’analisi delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. || Una rapina violenta, messa in atto con precisione da due persone fredde e prive di scrupoli. E’ ancora sotto choc Roberto Benetazzo, il pensionato di 68 anni di Saonara, rapinato nella sua abitazione martedì poco dopo le 22. Aveva lasciato una porta aperta per il suo gatto, in questa zona la gente ancora si fida, mai avrebbe pensato di trovarsi a vivere minuti terribili. I malviventi sono entrati in casa, lo hanno colpito con un bastone e gli hanno spruzzato dello spray irritante sul volto. Poi lo hanno legato mani e piedi e sotto la costante minaccia di una pistola gli hanno intimato di consegnare tutto il denaro che aveva in casa, fuggendo con la sua auto e cinquemila euro in contanti. I malviventi potrebbero avere le ore contate. I carabinieri, subito intervenuti, stanno passando al setaccio le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza del comune e dei vicini. Non solo. Stanno esaminando anche l’auto del pensionato ritrovata a pochi chilometri di distanza. Resta la paura per un uomo normale, vivaista per una vita ma ancora attivo, che adesso dovrà cercare di ritrovare un po’ di serenità. (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(_xQOi6LaXbU)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria