16/06/2021 CARMIGNANO DI BRENTA – Una storia commovente che arriva dall’alta padovana, una mamma muore per un tumore e nell’epigrafe fa scrivere un iban per raccogliere fondi per far studiare la figlia. || Il desiderio di ogni madre, quello di veder realizzati i sogni dei propri figli, vederli soddisfatti nello studio e nel lavoro. Sonia Campagnolo purtroppo non riuscirà a vedere sua figlia Lisa laurearsi in Giurisprudenza ma fino alla fine ha dato disposizioni per poter contribuire alla realizzazione del percorso di studi della sua creatura. Sonia Campagnolo è una mamma di 47 anni di Carmignano di Brenta morta domenica per l’aggravarsi di un tumore al pancreas che l’aveva colpita nel 2019. Nella sua epigrafe Sonia ha fatto una semplice richiesta “Il tuo fiore sia un’offerta da devolvere a sostegno della figlia Lisa Campagnolo” a seguire l’Iban e la causale “In memoria di Sonia”. L’intero comune di Carmignano di Brenta si stringe al dolore questa famiglia anche la compagna dell’ex sindaco Bolis recentemente scomparso per lo stesso male ha scritto un messaggio di cordoglio.Lisa continuerà a studiare, sta cercando un lavoro, ma Sonia voleva che avesse una sicurezza economica nel continuare il suo percorso. Un percorso che Lisa farà sapendo che la sua mamma le sarà vicina sempre. – Intervistati ERIC PASQUALON (Vicesindaco Reggente di Carmignano di Brenta) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(Gr8YK9UcTSo)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria