18/06/2021 PADOVA – Fa discutere la movida spesso senza freni nelle città, mentre le sagre e tutto il loro indotto fa fatica a ripartire a causa delle regole incerte || Mentre la movida riparte nei bar e nei ristoranti, l’estate 2021 sarà un’estate di magra per le sagre. Tanto atteso momento di socialità e convivialità dove il buon cibo la fa da padrone, purtroppo anche quest’anno per colpa della pandemia la gran parte degli eventi organizzati dalle pro loco dei comuni è saltata. Colpa delle restrizioni e delle tante incertezze. Bisognerà attendere ancora per grigliate, bigoli, gnocchi e con loro a rischio anche tutto l’indotto che gira attorno al mondo delle sagre – spiega il presidente di Unpli Tomasello – che parla di grave danno alla socialità non solo all’economia.La stima delle perdite a livello nazionale si aggira attorno ai due miliardi – dice Tomasello. – Intervistati FERNANDO TOMASELLO (Presidente Unpli Padova) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(Pjnfkufqvfo)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria