23/06/2021 PADOVA – Il ministero dell’Economia ha rilasciato i dati dei redditi medi annui dei padovani, dividendo la città nei Codici d’avviamento Postale, ecco com’è divisa la ricchezza in città || In centro si guadagna il doppio che in periferia. Questo emerge dalle statistiche pubblicate dal ministero dell’Economia che ha distinto i redditi per i Cap Postali della città. Nei cinque codici che rappresentano le zone del centro storico il reddito medio è di circa 42.500 euro mentre nei 3 CAP che identificano l’Arcella si arriva ad una media di poco più di 22 mila euro anno. Sono due le aree in cui abitano le famiglie più facoltose della città: da una parte la zona tra via Altinate e via San Francesco dove il reddito medio è il più alto di tutti, cioè 51.317 euro; dall’altra l’area tra il Prato, Santa Croce e Città Giardino dove risiede il maggior numero dei super-ricchi, cioè coloro che dichiarano oltre 120 mila euro. Fuori dal centro storico le aree con i redditi più alti sono quelle di San Giuseppe e di via Sorio, e poi i rioni di Forcellini e San Gregorio, rispettivamente con 33 mila e 30 mila euro di reddito medio. L’area che risulta più povera è la parte nord-ovest dell’Arcella, tra la chiesa di San Gregorio Barbarigo, l’area del Plebiscito e il rione di Pontevigodarzere dove reddito medio è di 20.970 euro. (Servizio di Francesco Rataj)


videoid(waTLbeYKkrQ)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria