06/07/2021 PADOVA – Richiesta una perizia cinematica per far luce sulle cause dell’incidente costato la vota al giovane Piergianni Cesarato. Intanto è stata fissata la data dei funerali del 17enne padovano || Nel duomo di Padova sabato mattina alle 10.30 saranno celebrati i funerali di Piergianni Cesarato il 17enne morto la sera del 30 giugno mentre era in sella alla sua moto. La procura non ha disposto l’autopsia e ha dato il nullaosta alle esequie. I genitori del ragazzo hanno dato il consenso anche all’espianto degli organi. Piergianni era figlio di Nicola Cesarato imprenditore molto noto a Padova e titolare di una ditta tessile tra le più attive nel territorio. A settembre avrebbe dovuto iniziare la quarta superiore al liceo scientifico don Bosco. La passione per il basket e quella per la moto, un ragazzo gentile e benvoluto dagli amici. Nel frattempo continuano le indagini per chiarire le cause dello schianto avvenuto in via Chiesanuova. Il conducente del furogono contro cui si è scontrato Piergianni Cesarato è iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale. L’uomo 47 anni – risultato negativo all’alcoltest – stava svoltando in via Cesalpino quando la yahama del giovane che proveniva da Padova ha centrato il suo mezzo. Il pubblico ministero, titolare dell’indagine, ha già ordinato una perizia cinematica per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente stradale. La stradale invece sta cercando di recuperare le immagini di qualche videocamera di sorveglianza della zona. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(ZQ0tuxwyoEc)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria