08/07/2021 PADOVA – Permuta Prandina/Via Anelli finalmente c’è la data della firma che sancirà il futuro di due aree centrali di Padova || La data c’è. Una firma storica tanto attesa per ridisegnare due luoghi chiave della città. L’ex bronx di via Anelli e l’area dismessa da anni dell’ex caserma Prandina. Il 12 luglio verrà firmata la permuta che sancisce il passaggio del terreno comunale di via Anelli nelle mani del Demanio, in cambio il comune riceverà l’area militare in Corso Milano a ridosso di Parco Cavalleggeri e delle mura. L’accordo verrà siglato a Palazzo della Ragione, la notizia ha avuto conferma durante il viaggio a Roma del sindaco di Padova Sergio Giordani che ha pubblicato le foto degli incontri con i ministri Enrico Giovannini delle Infrastrutture, Vittorio Colao dell’innovazione tecnologica e Roberto Cingolani della Transizione ecologica. “Di ritorno da Roma con tante novità positive per Padova” scrive Giordani sui social network. Il nodo via Anelli e Prandina è un risultato che l’amministrazione voleva risolvere ad ogni costo per restiturire dignità a due aeree molto importanti per la città. Il futuro dell’ex complesso Serenessima di Via Anelli demolito nel 2020 è già scritto: lì verrà realizzata la nuova Questura, polo di legalità in un luogo un tempo simbolo del degrado. L’accordo tra Demanio e Comune preve che sarà proprio Palazzo Moroni a gestire l’appalto per la Questura in modo da velocizzare le pratiche di realizzazione. Per quanto riguarda la Prandina invece le ipotesi sono ancora tutte aperte tra parcheggio e parco si discute sui numeri dei posti auto e i metri quadri da destinare al verde pubblico, quasi 40 mila metri quadri un potenziale che la giunta vuole sfruttare al meglio. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(0GtIaQWUwMw)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria