15/07/2021 PADOVA – Nessuna disomogenità tra stipendi dei medici nelle diverse ulss del Veneto. La consigliera regionale Elisa Venturini interroga la giunta per chiedere di aumentare gli stipendi per l’azienda ospedaliera di Padova e l’ulss 6. || Il trattamenteo economico dei sanitari delle ulss venete deve essere equiparato e non ci devono essere differenze tra chi opera in un’azienda rispetto ad un’altra della Regione. L’appello è stato tradotto dalla Capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Elisa Venturini in un’interrogazione alla giunta nel quale si chiede che gli stipendi d medici e operatori sanitari dell’azienda ospedaliera di Padova e dell’ulss 6 euganea vengano innalzati al livello di quelli delle altre ulss venete.Oggi più che mai deve essere riconosciuta l’alta professionalità dei sanitari in prima linea durante l’emergenza covid. L’azienda ospedaliera di Padova è un hub di eccellenza a livello regionale – motiva la Venturini nella sua interrogazione – e non ci si può permettere di perdere grandi professionalità”. – Intervistati ELISA VENTURINI (Capogruppo Forza Italia in Consiglio Regionale) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(n12xhstPrg8)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria