17/07/2021 PADOVA – A Padova dieci casi positivi tra giovani, dopo una serata passata allo Sherwood Festival. Massima attenzione da parte dei vertici Ulss a tutti gli eventi pubblici ed ennesimo appello alla vaccinazione. || Coronavirus. Nel padovano c’è massima attenzione ai casi ricontrati dopo manifestazioni pubbliche. Una decina di positivi sono stati infatti registrati allo Sherwood festival allo stadio Euganeo. Secondo Ivana Simoncello del dipartimento di prevenzione siamo solo allìinizio; i casi aumenteranno. Gli altri cluster riguardano padovani di rientro dalle vacanze in spagna e Grecia. Sempre sotto monitoraggio sono i nuclei di positivi rilevati in alcuni centri estivi. La copertura vaccinale ha raggiunto quota due terzi della popolazione sopra i 12 anni, che in provincia di Padova è poco più di 836mila abitanti. Ci sono perciò oltre 271mila persone che devono ancora essere vaccinate.All’appello del direttore dell’Ulss si è unito quello del sindaco di Padova Sergio Giordani: “serve un ultimo sforzo, e serve subito, senza attendere settembre. Il virus non aspetta che passino le ferie, e si fa giorno dopo giorno più aggressivo. Abbiamo un sistema sanitario pubblico ed efficiente,  che ci dà gratis e in maniera capillare un siero che salva la vita  e ci protegge dal virus che ha scatenato la peggiore epidemia del secolo, vacciniamoci”. – Intervistati PAOLO FORTUNA (Direttore generale ULSS 6 Euganea) (Servizio di Guido Barbato)


videoid(3CH5Tgvj5wk)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria