21/07/2021 PADOVA – Si confermano il gap salariale tra uomini e donne e che la provincia di Padova è divisa in tre con la Bassa Padovana più svantaggiata rispetto all’Alta e, soprattutto, a Padova e Cintura, questo emerge dall’analisi di 40 mila dichiarazioni dei redditi fatte dal CAAF della CGIL padovana || I padovani guadagnano più della padovane e i residenti in città guadagnano più di chi vive nell’alta e nella bassa padovana. A dirlo un’analisi condotta dalla Servizio Fiascale del Caaf della CGIL Euganea che ha analizzato 40 mila dichiarazioni dei redditi per l’anno fiscale 2020. In tutta la provincia di Padova le donne guadagnano stando ai dati forniti dal sindacato circa 8000 euro l’anno in meno degli uomini. La bassa padovana si conferma l’area più svantaggiata, oltre ad avere redditi più bassi sono minori anche le spese presentate per le detrazioni, sia per l’istruzione dei figli, trasporti o da recuperi edilizi e mutui. – Intervistati LISA CONTEGIACOMO (AD CAAF CGIL Padova), ALDO MARTURANO (Segretario Generale CGIL Padova) (Servizio di Francesco Rataj)


videoid(aO3IYPF7AC0)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria