10/08/2021 VENEZIA – La Regione segue con attenzione la crescita dei ricoveri per Covid degli ultimi giorni, secondo il presidente Zaia comunque, la variante Delta è al “giro di boa” e presto dovrebbe calare. Finora la pandemia è costata al Veneto un miliardo di euro. || I numeri non sono alti come nei periodi più drammatici della pandemia, ma quei 229 ricoveri di cui 23 in area critica rappresentano un dato in crescita da tenere sotto stretta osservazione. Si tratta generalmente di 50enni non vaccinati. A prevalere è comunque l’ottimismo, secondo il presidente della Regione Luca Zaia la variante delta dovrebbe essere al giro di boa. Con una campagna vaccinale che procede spedita: 34.686 dosi nella giornata di ieri con la prospettiva di un milione traPfizer e Moderna nell’intero mese di Agosto, a tenere banco sono alcune difficoltà nello scaricare il green-pass. Per questo Zaia chiede al Governo l’istituzione di un’anagrafe vaccinale. In previsione dell’anno scolastico che tornerà in presenza, ci saranno delle scuole sentinella della diffusione del virus trmaite tamponi salivari. L’emergenza pandemica intanto è costata al Veneto un miliardo di euro. – Intervistati LUCA ZAIA (PRESIDENTE REGIONE VENETO) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(ggs-vUZb9dc)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria