10/08/2021 SAN PIETRO IN GU – Si indaga sulla morte del piccolo di 7 anni annegato nella piscina comunale di San Pietro in Gu. Nelle prossime ore il pubblico ministero potrebbe disporre l’autopsia || E’ stata aperta un’inchiesta in Procura per far luce sulla tragedia che ha portato alla morte del piccolo Christian Menin il bambino di 6 anni e mezzo morto lunedì pomeriggio all’interno delle piscine comunali di San Pietro in Gu. E’ scivolato in acqua? Un malore? Interrogativi a cui cercando di dare risposta i carabinieri intervenuti sul posto anche in base al racconto dei testimoni e della bagnina che si è tuffata in acqua non appena si è accorta del piccolo che galleggiava prono nella vasca profonda 1.20. La salma del bambino è a disposizione dell’autorità giudiziaria e nelle prossime ore il pubblico ministero potrebbe autorizzare l’autopsia per chiarire le cause del decesso avvenuto in ospedale a Padova dove Christian è stato trasportato in elicottero subito dopo il primo tentativo di rianimazione. I genitori sono sotto shock, erano andati in piscina per trascorrere una giornata di relax, Christian si era allontanato per giocare con un amico, non si sarebbe mai avventurato solo in acqua. La piscina dopo una prima chiusura ha riaperto al pubblico, ma l’area dove il piccolo è annegato è stata posta sotto sequestro. Christian Menin calciatore della Villafranchese viveva con la famiglia a Limena, il comune in segno di lutto ha fermato le giostre attive per il Limena Festival e pronte per la prossima sagra paesana. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(g6vKBXaASwI)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria