13/08/2021 PADOVA – Controlli nei locali per verificare il green pass e vigili in pattuglia. La prefettura mette in campo le misure per il ferragosto sicuro a Padova || Controlli a campione delle forze dell’ordine e della polizia locale nei bar e nei ristoranti di Padova per accertare che venga richiesto dagli esercenti il green pass ai clienti che si siedono all’interno dei locali. Controlli rafforzati anche in vista del ferragosto che ha portato molti turisti in città. Queste le misure addottate ieri dopo il consueto comitato dell’ordine e la sicurezza pubblica che ogni settimana tratta i temi più importanti per la città. Nell’ultima riunione il Prefetto Raffaele Grassi ha deciso di porre l’attenzione sui controlli nei locali che verranno scelti a campione oppure a chiamata. “Per quanto riguarda gli esercenti – ha detto il Prefetto – dovranno controllare le credenziali degli avventori. L’obbligo riguarda il green pass facilmente riscontrabile attraverso l’app c-19. E’ comunque facoltà degli esercenti procedere all’identificazione dei clienti” ha spiegato il prefetto. Il comune sta mettendo a punto un piano di controlli per Ferragosto. Non ci saranno i fuochi in Prato della Valle ma eventi diffusi in città che vanno monitorati anche se si spera nel buonsenso della gente. Intanto scattano le prime multe per il mancato green pass. La polizia è intervenuta in un bar della stazione chiamata dal titolare del locale importunato da un tunisino che si rifiutava di esibire il passaporto vaccinale, lo straniero aveva anche un coltello. E’ stato denunciato e trasferito al centro per il rimpatrio di Gradisca d’Isonzo. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(pN1XSgBnTfo)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria