21/08/2021 VERONA – Rubava preziosi orologi, gioielli e contanti dalle case delle famiglie in cui prestava servizio come baby sitter. Nei guai una cinquantenne scoperta dalla polizia di Verona. || Dovrà presentarsi tutti i giorni per la firma alla polizia giudiziaria la 53enne, incensurata, originaria di Padova ma residente a Verona ritenuta responsabile di vari furti nel corso del suo servizio di baby sitter. Una tata affidabile che era riuscita a conquistarsi la fiducia delle molte famiglie, tutte facoltose, dove seguiva i figli e, nelle ore libere, si dedicava a ripulire i cassetti di oggetti particolarmente preziosi come orologi Rolex, Cartier, anelli di preferenza con diamanti, un bullone di Bulgari. L’indagine condotta dalla squadra mobile di Verona è partita dopo la denuncia di una serie di furti avvenuti in un quartiere residenziale di Borgo Trento da dove erano spariti anche soldi contanti. Le indagini hanno permesso di risalire proprio alla donna. In casa sua, gli agenti hanno trovato contanti e alcuni dei preziosi orologi sottratti. (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(pXtf4YiOKV8)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria