30/08/2021 CITTADELLA – Assembramenti, nessun distaziomento e men che meno mascherine, rave lungo in brenta, nel comune di Cittadella. Musica ad alto volume e nessun rispetto delle norme anti covid, sono dovuti intervenire i carabinieri per interrompere la festa || Musica ad alto volume fino alle prime ore del mattino di domenica, musica così forte che i residenti non sono riusciti a dormire come ci hanno testimoniato. A riportare la calma i Carabinieri che allertati appunto dai residenti sono intervenuti in un’area arginale a Cittadella, lungo il Brenta, trovando un vero e proprio rave con tanto di musica tecno sparata ad alto volume dalle casse e tende. una settantina i ragazzi presenti, provenienti da tutte le provincie del veneto: da Vicenza a Venezia,, da Treviso a Rovigo con un’età compresa tra i 18 e i 30 anni, arrivati lì, sulle rive del fiume grazie al passaparola che caratterizza questi eventi. 54 le persone denunciate, anche se chi vive nelle zone limitrofe alla festa assicura che le persone erano molte di più, il via vai di macchine è durato tutta la notte.Feste di questo tipo sono abbastanza solite lungo i boschetti che costeggiano il fiume ci confermano i residenti, il covid le ha un po’ rallentate ipotizzano. Per ridurre i passaggi sono state anche installate sbarre come queste per interdire il passaggio.Qualche passo e si arriva alla festa con musica ad alto volume che rende le notti di chi in questi luoghi vive impossibile. (Servizio di Francesco Rataj)


videoid(68nKGnvL-wY)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria