05/10/2021 PADOVA – Pigliatutto nei comuni del Veneto la Lega che riconferma otto sindaci su otto ed elegge ventuno nuovi amministratori. Il partito, alla guida del centro destra, guarda già alle sfide di Padova e Verona del prossimo anno. || E’ il buon governo della Lega quello che la premia in Veneto dove riconferma otto sindaci su otto con un risultato tondo dell’80% a Cittadella e che conquista roccaforti del centro sinistra come Chioggia, che volta pagina dopo cinque anni a cinque stelle, o Noventa Padovana dove la Lega con il centro destra conquista il comune del segretario Pd Bisato. Sorride Alberto Stefani, coordinatore regionale, circondato da nuovi eletti giovanissimi classe tra il 1996 e il 2001 ma guarda già al 2022 con gli appuntamenti di Padova e Verona.La Lega di Zaia sorride in Veneto, quella di Salvini è sotto accusa, ma Alberto Stefani media e respinge al mittente ogni polemica. Lega partito unico, il commento di Stefani, che agli alleati e in particolare a Fratelli d’Italia spiega che il centro destra vince unito. – Intervistati ALBERTO STEFANI (Coordinatore Regionale Lega) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(z5My6KDCYno)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria