03/11/2021 PADOVA – Grande la gioia a Padova, dove è stato il vescovo Claudio Cipolla ad annunciare la nomina di don Giampaolo Dianin. 59 anni, prete diocesano dal 1987, è stato finora rettore del seminario vescovile. || E’ un applauso dal cuore quello che accoglie nel salone della curia vescovile di Padova l’annuncio del vescovo della città Claudio Cipolla. Don Giampaolo Dianin, figlio della chiesa diocesana, attuale rettore del seminario vescovile e membro della segreteria del Sinodo, è stato nominato vescovo da Papa Francesco. Nato a Teolo, prete dal 1987, don Giampaolo Dianin è insegnante di morale sessuale e familiare presso la facoltà teologica del Triveneto, è stato coordinatore della commissione triveneta per la famiglia e della commissione triveneta per i seminari. Sarà ordinato vescovo in cattedrale a Padova il prossimo 16 gennaio. Alla sua nuova diocesi mons. Giampaolo Dianin ha già scritto una lettera: «Vengo in mezzo a voi per ascoltare, conoscere, inserirmi in una storia che parte da lontano e che chiede da parte mia rispetto e stima. Non porto con me né programmi né strategie pastorali (…), Porto nel cuore il sogno che la gioia del Vangelo risuoni ancora nel cuore delle persone come nutrimento per la vita di ciascuno e come lievito della Chiesa e delle nostre terre». Il 22 ottobre Papa Francesco ha chiamato don Giampaolo Dianin che così accoglie questo nuovo viaggio. – Intervistati Mons. CLAUDIO CIPOLLA (Vescovo di Padova), Mons. GIAMPAOLO DIANIN (Vescovo di Chioggia) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(ZNRMeeaiffU)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria