15/12/2021 VENEZIA – Scatta l’obbligo vaccinale anche in Veneto per forze dell’ordine e personale della scuola: 3521 i veneti senza nemmeno una dose. Per tutti loro, da oggi accesso diretto ai centri vaccinali senza prenotazione. || Scattato l’obbligo vaccinale per il personale della scuola e delle forze dell’ordine, il Veneto mette in condizione i soggetti che non hanno ancora ricevuto nemmeno una dose di correre subito ai ripari.In 3521 mancano all’appello, un numero tutto sommato limitato evidenzia Zaia, anche se tra questi ci sono gli irriducibili.Il percorso vaccinale in Veneto è stato intrapreso dal 92,6 per cento dei carabinieri, il 93,2 dei finanziarei, l’86,8 delle guardie penitenziarie, l’85,1 dei vigili del fuoco. Immunizzata la quasi totalità del personale della scuola, il 98,3 per cento.L’altro fronte vaccinale che partirà nelle prossime ore riguarda la fascia 5-11. Dati incoraggianti, riferisce sempre Zaia, che annota una criticità nei rifornimenti, al momento temporanea.Non aiutano nemmeno gli attacchi informatici subiti dal sistema delle prenotazioni all’Ulss 6 Euganea, disagi che stanno rientrando ma che sono stati pesanti e che spingono lo stesso Zaia a rivolgersi agli hacker anche come ammonimento per il futuro.E questo nelle ore in cui i ricoveri in area non critica superano la soglia non solo psicologica dei 1000. 144 le persone in terapia intensiva. – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto) (Servizio di Cristian Arboit)


videoid(D7LSuZViT3s)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria