16/12/2021 MONSELICE – Continua la mobilitazione per l’ospedale di Schiavonia. I sindaci chiamo a raccolta i cittadini il giorno di Santo Stefano || La mobilitazione perchè l’ospedale di Schiavonia non sia solo covid hospital continua. Oltre al sit-in previsto sabato alle 10 che coinvolgerà i sanitari del presidio ospedaliero, i 44 sindaci della bassa padovana hanno deciso nelle scorse ore dopo un incontro dell’esecutivo di indire una mobilitazione per il 26 di dicembre. L’appello dei sindaci è rivolto alla cittadinanza che è invitata a partecipare il giorno di Santo Stefano per manifestare il sostegno al personale medico che per la terza volta si trova a lavorare in una struttura solo dedicata ai pazienti covid. Schivonia è un ospedale che viene utilizzato da tutti i cittadini della bassa padovana che ora si ritrovano a dover rivolgersi ad altre strutture dell’ulss o addirittura fuori provincia. La richiesta fatta dai sindaci è che il peso della pandemia non ricada solo sulle terapie intesive di Schivonia e che l’ospedale venga restutito a tutte le emergenze del territorio. Intanto nelle scorse ore la direzione dell’ulss 6 ha incontrato i primari dei reparti dell’Ospedale Madre teresa di Calcutta e la direzione regionale per ribadire la volontà di mantenere il più possibile aperti i servizi sanitari rivolti alla popolazione. “E’ ferma intenzione della direzione – appena le condizioni epidemiologiche lo consentiranno – di ritornare alla normalità con tutti i servizi” si legge in una nota ufficiale dell’ulss 6. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(or5peRkpkCw)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria