18/12/2021 CAMPO SAN MARTINO – E’ un piccolo eroe il tredicenne di Campo San Martino che ha avuto la prontezza di riflessi di chiedere aiuto per l’autista di un pullmino che li portava a casa da scuola colto da un malore. || Stava tornando a casa da scuola, un ragazzo di tredici anni. Solito tragitto, solito pullmino. Tutto è cambiato in un attimo quando l’autista alla guida si è sentito mancare ma è riuscito ad accostare prima di essere preso dalle convulsioni. Il tredicenne non si è perso d’animo: ha aperto le porte, fatto scendere amici e compagni, e si è precipitato fuori anche lui correndo verso la prima abitazione per chiedere aiuto e chiamare il 118. L’uomo, ancora in vita, è stato prontamente soccorso. Questo gesto encomiabile è stato raccontato in una lettera dal nonno del ragazzo al presidente del Veneto Luca Zaia che gli ha risposto: « Auspico che il coraggio e la determinazione dimostrati da un ragazzo di tredici anni, siano di esempio, non solo per i suoi pari, ma anche per noi adulti (…). Esprima a suo nipote la mia gratitudine per quanto, grazie alla sua prontezza di spirito, ha saputo compiere». (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(Q_tB-Dt8-_8)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria