07/01/2022 PADOVA – E a Padova resta sostanzialmente stabile la situazione ricoveri in azienda ospedaliera. Sono 400 gli operatori sanitari che mancano all’appello in questi giorni: oltre 200 i sanitari sospei, sfiorano i 200 i medici e infermieri poisitivi. || Il virus c’è e Padova continua a macinare contagi con quasi trentamila positivi tra città e provincia. Dove la situazione non è nemmeno paragonabile a quanto accadeva dodici mesi fa sono le corsie degli ospedali. L’occupazione in terapia intensiva è al 30%, pur in presenza di un tasso di positività del 12%, si continua a operare. In totale sono 173 i ricoverati a causa del Covid. Delle 33 persone in terapia intensiva solo 8 sono vaccinate. In ospedale anche 6 bambini. Una gara tra variante omicron, al 52%, e variante delta, tra i tamponi refertati nei laboratori dell’azienda ospedaliera: 17.000 in una sola settimana. Personale che continua a lavorare nonostante la mancanza di 400 operatori. 223 i sospesi, 170 i positivi tra il personale attivo con prevalenza di infermieri e medici soprattutto specializzandi. Un ospedale che ha continuato a lavorare.Oltre 61.000 i ricoveri, mille in più del 2020 ma non solo. Un anno importante il 2022 anche per altri progetti: dal polo ospedaliero a Padova Est alla nuova pediatria. – Intervistati GIUSEPPE DAL BEN (Direttore Generale Azienda Ospedaliera di Padova) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(LN6qMj17NDY)finevideoid-categoria(servizio_tg)finecategoria